Il percorso Seconda Guerra Mondiale

Lo sbarco di Anzio e Nettuno, tra musei e cimiteri militari

sbarco di anzio, cimiteri militari

mappa sbarco anzio, gennaio 1944 seconda guerra mondialeLo sbarco di Anzio, noto anche come lo sbarco di Anzio-Nettuno, è avvenuto il 22 Gennaio del 1944 all’interno dell’operazione degli alleati Anglo-Americani denominata “Operazione Shingle“. Il suo obiettivo era di aggirare la linea tedesca (linea di Gustav) e di conquistare Roma.

L’operazione fu  imponente, oltre 150 mila uomini e 4 mesi di combattimento per conquistare Roma (circa 40 km di avanzata). Le battaglie sono state tantissime ed hanno avuto un raggio d’azione molto ampio; l’avanzata infatti non ha seguito la costa ma il fronte ha toccato sia Cassino che le zone più interne.Sbarco degli alleati ad Anzio

Durante l’operazione si sono registrate numerose perdite: circa 25 mila tedeschi, 30 mila americani e 16 mila inglesi. Oggi è possibile ricordare l’avvenimento ed i caduti grazie alla presenza di importanti musei e cimiteri militari.

 

  • Cimitero Militare Tedesco

    via Pontina, Pomezia
    Tel. 06/91604156
    link
    Oltre 24 mila i caduti tedeschi che hanno avuto qui l’ultima dimora.
  • Cimitero Americano Campagna Sicilia/Roma (Nettuno)

    Piazzale J.F. Kennedy, 1 Nettuno
    06.988.0284
    www.abmc.govpdf
  • Cimitero di Guerra Britannico Le Falasche (Anzio War Cemetery)

    Via Nettunense, 60 – AnzioVi sono custodite le salme di 2.298 Caduti Britannici e dell’Impero, di cui 1.980 del Regno Unito, 70 Canadesi, 6 Australiani, 4 Neozelandesi, 25 Sud Africani, 4 Indiani, 9 vari e 260 Ignoti
Fatal error: Uncaught Exception: 12: REST API is deprecated for versions v2.1 and higher (12) thrown in /web/htdocs/www.turismopomezia.it/home/it/wp-content/plugins/seo-facebook-comments/facebook/base_facebook.php on line 1273